Handball: un argento nazionale

Grande affermazione a Senigallia per la formazione Under 14 del  Handball Meran Alperia.


Hanno giocato al meglio delle loro possibilità dinanzi ad un pubblico delle grandi occasioni, e sono tornati a casa con un argento che rappresenta l’orgoglio di tutta la dirigenza e la speranza di un futuro roseo: si è concluso il prestigioso quarto Trofeo Coni “Kinder+Sport” di Senigallia, a cui ha partecipato la formazione Under 14 del  Handball Meran Alperia, in rappresentanza del Alto Adige.

Erano presenti 21 delegazioni da tutte le Regioni d’Italia, oltre ad atleti provenienti dall’estero (Canada, Stati Uniti e Svizzera) per un totale di 3.500 atleti accompagnati da 900 tecnici.

I ragazzi di mister Raffeiner Peter e Maurberger Günther hanno vinto le loro partite contro Verdeazzurro per 30 a 22 e contro i Leoni Tortona 24 a 17, e in semifinale hanno battuto per 21 a 18 il Casalgrande dopo un primo tempo giocato benissimo in difesa e con un Luca Cicala in porta che ha parato di tutto; in finale se la sono visto con i campioni nazionali in carica del Cassano Magnago, anche qui di nuovo un’ ottima difesa e nonostante una marcatura a uomo sul bomber meranese Luca Visentin i ragazzi hanno tenuto fino al 10 a 10 al intervallo e anche dopo c’era molto equilibrio, anche se alla fine i campioni in carica hanno avuto la meglio e si sono aggiudicati la vittoria per 15 a 12.

Davvero bellissima esperienza per i ragazzi, in questa grande festa dello sport che ha impegnato 37 impianti in dodici comuni delle Marche, conclusasi con musica, divertimento, fuochi d’artificio e la gioia di tanti giovani campioni che hanno condiviso amicizia e i valori veri dello sport. Il Trofeo Coni “Kinder + Sport”, riproposto per la quarta volta grazie all’exploit delle passate edizioni, è un uno dei principali progetti nazionali rivolto agli atleti Under 14 di età compresa fra i 10 e i 14 anni. Si tratta di una manifestazione multisport, un evento che coinvolge tutto il territorio nazionale in un ambiente sano e ispirato ai valori del fair play e del rispetto delle regole.

Vediamo la formazione che ha portato all’impresa: Cicala Luca, Durnwalder Elias, Raffeiner Paul, Pezzuto Julian, Visentin Luca, Maurberger Gabriel, Mauroner Daniel, Stampfl Daniel, Korneychuk Daniil, Holzner Lukas, Pineider Andy, Pratzner Laurin.