Quegli "over" ancora in gara

Oltre 240 persone al sesto campionato degli anziani.


“Ho partecipato ad Egna e a Naturno, ricordo anche i Campionati di Villabassa e Roncadizza e l’anno scorso ero presente anche a Lana! Praticamente ho partecipato a tutti i Campionati!”: l’entusiasmo della signora Erika, residente della Fondazione Lorenzerhof è la dimostrazione migliore di quanto la voglia di fare sport non conosca limiti d’età. E assieme a lei di testimonial non ce sono pochi: erano  240 gli “over” che si sono confrontati alla sesta edizione del Campionato degli anziani dell’Alto Adige, andato in scena a Bressanone, un evento organizzato dall’Associazione delle residenze per anziani dell’Alto Adige (Arpa) in collaborazione con Velpa, l’Associazione degli ergoterapisti, logopedisti e fisioterapisti del settore anziani e insieme all’Apsp “Santo Spirito” di Bressanone. Il divertimento e l’intrattenimento non sono mancati: in particolare, nella disciplina a squadre, composte dai diversi Comprensori,l’atmosfera è stata rallegrata da risate e scherzi. Anche i collaboratori delle residenze hanno gareggiato tra di loro: incoraggiati da numerosi spettatori, ospiti d’onore e volontari, anche in questa disciplina è risultata vincitrice la squadra del Comprensorio Pusteria / Valle Isarco / Wipptal.Grandi festeggiamenti soprattutto per la Residenza per Anziani Ojöp Frëinademetz di San Martino in Badia, che è risultata vincitrice del titolo di “vincitore assoluto” nelle discipline individuali. Velpa ha progettato i vari giochi in modo tale che ogni residente, indipendentemente se in sedia a rotelle, o con un ausilio per la deambulazione o anche in modo indipendente, potesse partecipare. “Nel nostro lavoro, noi terapeuti ci sforziamo ogni giorno di mantenere la flessibilità, la mobilità e le attività quotidiane dei residenti fino ad un’età molto avanzata. Il Campionato degli Anziani offre pertanto una buona opportunità per prepararsi insieme e quindi per promuovere le capacità fisiche e mentali delle persone anziane”, così Elena Favretto, componente del direttivo.Infine è stata premiata la struttura con i residenti più creativi. La giuria ha selezionato, valutando le magliette decorate dagli stessi residenti, le tre residenze con le magliette più belle. Alla fine, ha poi deciso il pubblico: grandi applausi per la Fondazione “Hans Messerschmied” di San Candido. Nel corso del campionato si è svolta inoltre una divertente partita di calcio, in cui rappresentanti delle residenze per anziani hanno sfidato i sindaci dell’Alto Adige. Questi ultimi hanno vinto per 3 a 1.